Logo
Print this page

Resoconto del 23 aprile 2015

Dopo l’approvazione all’unanimità del verbale della seduta precedente, il Presidente passa alle comunicazioni, riferendo che l’Assemblea Generale dell’EUA tenutasi lo scorso 16 aprile ad Anversa ha eletto quale nuovo Presidente il Prof. Rolf Tarrach, Rettore dell’Università del Lussemburgo. Inoltre sono stati eletti i seguenti 5 nuovi componenti del Board:

- Wieslaw Banyś, Rettore dell’ Università di Katowice e Presidente del-la Conferenza dei Rettori della Polonia;
- Holger Burckhart, Rettore dell’ Università di Siegen, Germania;
- Jean Chambaz, Rettore dell’ Università Pierre and Marie Curie (Paris 6), France;
- Martine Rahier, Rettore dell’ Università di Neuchâtel e Presidente della Conferenza dei Rettori della Svizzera;
- Mari Sundli Tveit, Rettore della Norwegian University of Life Sciences, Norvegia.

Il Presidente comunica inoltre che lunedì 27 aprile, alle ore 12.00, oltre 800 Atenei di tutto il Continente, da Mosca a Lisbona, osserveranno un minuto di silenzio. La CRUI e le Università italiane aderiscono all’iniziativa dell’EUA (European University Association) proposta per ricordare i 147 studenti uccisi e i 79 feriti durante l’attacco terroristico del 2 aprile scorso alla sede di Garissa della University College in Kenya. E invitano tutte le componenti dell’Università, a partire da quella studentesca, ad unirsi a questo momento unico e di alto valore simbolico.

L’EUA e la CRUI ribadiscono la loro convinzione che qualsiasi atto di violenza o di attacco all’istruzione è in contrasto con i valori di tolleranza, libertà di pensiero e di espressione. Non solo, esso mina l’ambizione e il diritto di ogni giovane a ottenere un’istruzione adeguata e a dare un contributo alla propria Nazione, alla società e al mondo. Gli attacchi contro le università e contro ogni opera dell’ingegno sono un affronto ai valori fondamentali della persona e mettono in pericolo la civile convivenza del mondo intero.

La ricerca della conoscenza non ha confini e le università trascendono le frontiere geografiche e politiche. In linea con questi princìpi l’EUA e la CRUI invitano le università di tutta Europa, e non solo, a unirsi nella ferma condanna di ogni forma di violenza e di intolleranza.

Situazione normativa e provvedimenti in corso - In considerazione delle numerose richieste pervenute dagli Atenei, l’Assemblea ritiene opportuno chiedere al MIUR una proroga al 15 maggio del termine - attualmente previsto per il 30 aprile – per la chiusura della procedura di inserimento dei corsi di dottorato nella relativa banca dati.
Possibile avvio del TFA III ciclo - Su proposta del Rettore Zara, l’Assemblea ritiene opportuno inviare al MIUR la seguente nota:

“Nell’eventualità del possibile avvio di un terzo ciclo di TFA, la CRUI si rende disponibile fin da ora a prestare il proprio supporto alla gestione del relativo iter attuativo, curando il coordinamento delle sedi universitarie e favorendo il dialogo tra Atenei e Ministero, come già proficua-mente avvenuto in occasione dei precedenti cicli di TFA e PAS.
Tuttavia, al fine di pianificare al meglio l’operato delle Università, la CRUI chiede di essere tempestivamente informata circa le determina-zioni inerenti il nuovo ciclo TFA e rimarca l’importanza di prevedere tempistiche tali da scongiurare l’insorgere degli impedimenti che in precedenti occasioni hanno fortemente pregiudicato una gestione ottimale della materia.
In particolare, tra le varie criticità, se ne evidenziano alcune che appare opportuno affrontare in via prioritaria, come l’individuazione degli attori responsabili del processo di selezione e verifica dei titoli dei candidati; il rapporto tra i fabbisogni individuati e la sostenibilità dell’offerta degli atenei; la previsione di una ripartizione dell’offerta didattica a livello regionale o dell’attivazione di classi in modalità interregionale; il distaccamento, in tempi opportuni, dei tutor coordinatori da porre in semiesonero; l’individuazione, la quantificazione e le modalità di immatricolazione degli eventuali soprannumerari; le modalità di redistribuzione degli idonei non vincitori.
Si sottolinea inoltre che, qualora lo svolgimento del test preliminare per l’accesso ai corsi non fosse completato entro il mese di luglio, lo slittamento delle tempistiche sarebbe tale da rendere impossibile l’attuazione di un III ciclo di TFA compatibilmente con le scadenze del prossimo anno accademico.”

Varie, eventuali e sopraggiunte - Il Rettore Lagalla riferisce che la Giunta ha incontrato il Direttore del MIUR, Dott. Mario Alì, il quale ha illustrato la situazione riguardante le scuole di specializzazione mediche e i test di medicina in lingua inglese. Su questi temi e più in generale sulle problematiche di maggiore rilevanza il Dott. Alì ha concordato sull’opportunità di costituire un tavolo stabile con la CRUI.

CRUI - Conferenza dei Rettori delle Università italiane
Piazza Rondanini, 48 - 00186 Roma - segreteria@crui.it - segreteria.crui@pec.it Tel. +39 06 684411 Fax: +39 06 68441399